Offida, ricognizione canonica delle spoglie del Beato Bernardo

Il suono a distesa delle campane del Santuario, che sono tornate a suonare a distanza di quasi tre anni dal sisma del 24 agosto 2016, ha dato l’avvio alla ricognizione canonica delle spoglie mortali del Beato Bernardo per valutarne lo stato di conservazione. Alla ricognizione, autorizzata dalla Congregazione per le cause dei Santi e presieduta da S.E.R. Mons. Giovanni D’Ercole, partecipano circa 30 persone.

Tribunale (art. 8 – Istruzione n 0905 del 16/12/2017 ) S.E.R. Mons. Giovanni D’Ercole – Vescovo Diocesi Ascoli Piceno, Mons. Lino Arcangeli – Cancelliere Vescovile – NOTAIO
Don Riccardo Patalano – Lipsanotecario – PROMOTORE DI GIUSTIZIA

Servizi medici/tecnici (art. 9 – Istruzione n 0905 del 16/12/2017 )

Prof. Nazzareno Gabrielli – Già Direttore del Gabinetto Chimico dei Musei Vaticani
Dott. Ing. Giuseppe Brandimarti – Responsabile Tecnico
Dott. Valeriano Camela – Medico di igiene e sanità pubblica
Dott. Ing. Massimo Carloni – Servizi Tecnici
Dott.ssa Mori Ombretta – Archeologa

Testimoni (art. 10 – Istruzione n 0905 del 16/12/2017 )

Fra Carlo Calloni, Postulatore Generale OFM Capp
Fra Sergio Lorenzini – Padre Provinciale Cappuccini Marche
Fra Lorenzo Carloni – Vice Postulatore – Cappuccini Marche
Fra Fabio Furiasse – Archivista Provincia Cappuccini Marche

Partecipano inoltre la fraternità dei Cappuccini di Offida, i parroci di Offida ed Appignano, oltre a 4 rappresentanti della Parrocchia di San Lazzaro e personale di servizio.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: