Offida, approvato il bilancio di previsione

Il Consiglio Comunale di Offida nella seduta del 31 marzo ha approvato, a maggioranza, il Bilancio di previsione 2021 e il pluriennale 2021/2023.

“Abbiamo affrontato, e continuiamo ad affrontare – dichiara il Sindaco Luigi Massa – un’emergenza pandemica che ci ha visti impegnati a dare risposte funzionali, strategiche e innovative alla nostra comunità. Ricordo il servizio dei tamponi domiciliari molecolari gratuiti per gli
ultra-sessantacinquenni e per i ragazzi in età scolare che riconfermiamo investendo un’ulteriore somma di circa 10.000 euro.

Un’iniziativa utilissima per quelle fasce di popolazione più toccate dalla pandemia e uno strumento funzionale anche ai nostri medici di famiglia nel controllo epidemiologico. Continueremo a sostenere le nostre attività commerciali che hanno beneficiato a dicembre del progetto “Regaliamoci Offida”: con un investimento di circa 50.000 euro di risorse del bilancio ha prodotto un effetto leva sui fatturati degli esercenti aderenti di circa 200.000 euro.

Con la condivisione delle nostre attività metteremo in campo, nelle prossime settimane, una nuova misura su cui stiamo lavorando e che sarà dotata di una disponibilità finanziaria di 50.000 euro”.

Il Sindaco ha ribadito che anche il 2021 sarà un periodo di incertezze, sia dal lato delle entrate, sia delle spese. Ma grazie a una solidità di programmazione finanziaria l’Amministrazione ha costruito un documento di bilancio strutturato e flessibile nell’evoluzione per i prossimi mesi.

-Pilastro è il sostegno alle Politiche sociali e l’attenzione alle fragilità prevedendo investimenti per oltre un 1.100.000 euro nel sociale allargato: servizi sociali gestiti in Unione dei Comuni, asilo nido, trasporti scolastici e scuola.

Sarà avviata anche una misura di sostegno alimentare (fondo comunale di 20.000 euro) alle famiglie più toccate dalla crisi.

-Nessun incremento dal lato dei tributi comunali anzi, sono state messo in campo misure di sgravio come l’estensione fino al 31 dicembre (le disposizioni nazionali si fermano a giugno) delle agevolazioni; la totale gratuità per l’occupazione di suolo pubblico per le attività di somministrazione; la riduzione, addirittura dell’80%, della tassa di occupazione di suolo pubblico per i cantieri edili, lasciando così risorse a disposizione dei progetti e dei proprietari.

Dal lato degli investimenti pubblici sarà attuato un programma triennale per una spesa di 18.800.000 euro.
Per il 2021:
– Già avviate le procedure per la gara e l’affidamento lavori di riqualificazione della Chiesa di Sant’Agostino, con un importo di 2.700.000 euro;
– In dirittura di arrivo il progetto esecutivo per il consolidamento di Borgo Leopardi (950.000 euro), in cantiere già nei prossimi mesi;
– Si chiuderanno entro l’anno in corso gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico su Via I° Maggio, Via Cipolletti e Via Berlinguer, (230.000 euro);
– Entro l’estate sarà sistemata la strada della Grifola (100.000 euro);
– Ristrutturazione ed adeguamento sismico del Polo Museale entro l’estate (430.000euro);
– Partiranno la fase progettuale e degli studi geologici per il consolidamento della rupe di Santa Maria della Rocca (oltre 3.500.000 di euro);
– Riqualificazione del Parco della Luna da ottobre a marzo 2022 (90.000 euro);
– Nuovo impianto di illuminotecnica a basso impatto energetico su Santa Maria della Rocca, entro l’anno (60.000 euro);
– Saranno completate la riqualificazione di Borgo Leopardi e del parcheggio Piazzale Merlettaie, anche grazie all’approvazione del finanziamento del progetto PIL Calanchi da parte del GAL Piceno,

“Entro il 2021 – conclude Massa – sarà approvato il progetto esecutivo del nuovo Campus Scolastico. Un progetto fondamentale e prioritario che si è sviluppato all’interno di un iter complesso portato avanti con la determinante collaborazione e condivisione dell’Ufficio Speciale alla Ricostruzione, per un investimento complessivo di 6.500.000 euro. L’opera pubblica prevede la demolizione del vecchio plesso di Via Repubblica e la realizzazione di una palestra polifunzionale che sarà a servizio della scuola e della comunità tutta. L’infrastruttura sportiva sarà realizzata con un impegno finanziario del Comune, per 1.000.000 di euro di investimento.
Un bilancio solido, concreto che riesce a cogliere due obiettivi essenziali: reggere l’impatto della pandemia ed essere in grado di proiettare Offida nella crescita economica e sociale dei prossimi mesi e anni”.

© Copyright - OFFIDA.info