Nuovo mercato coperto di Campagna Amica in Ascoli Piceno

ASCOLI PICENO – Sabato 23 novembre alle 10.30, in via Tranquilli, 46, sarà inaugurato il nuovo mercato coperto di Campagna Amica “Città di Ascoli Piceno”, all’interno del quale 20 aziende agricole proporranno la vendita diretta di prodotti del nostro territorio: salumi, carni fresche, pesce azzurro, frutta e verdura di stagione, formaggi, piante fiorite, farine, legumi, cereali, zafferano, vino, miele, olio e tanto altro.

“Sarà una giornata importantissima per la città di Ascoli Piceno e per l’intera comunità – annuncia Alessandro Visotti, direttore di Coldiretti Ascoli Fermo – Questa apertura, fortemente voluta dagli agricoltori, rimarca valori di vicinanza e coesione tra campagna e città. Un traguardo raggiunto anche grazie al coinvolgimento di tutta la struttura di Coldiretti, alla quale va un profondo ringraziamento”.

i locali in allestimento

“Il mercato di Campagna Amica – spiega Armando Marconi, presidente di Coldiretti Ascoli Fermo – non è vendita di prodotti fine a sé stessa ma è diffusione della cultura del cibo. Con questo nuovo mercato diamo un segno di continuità rispetto anche alla battaglia sulla trasparenza e la tracciabilità del cibo e rimarchiamo l’importanza del chilometro zero, della stagionalità dei prodotti all’interno di un patto tra produttori e consumatori”.

“Essere nel cuore della città – aggiunge Francesco Fortuni, presidente degli Agrimercati di Ascoli e Fermo – è un’opportunità per i cittadini ma anche per le aziende, per conoscere e far conoscere le eccellenze del territorio. Non dobbiamo mai dimenticare che mangiare bene significa anche maggiore salute. Promuovendo cibo di altissima qualità, Coldiretti e Campagna Amica portano avanti da anni ottime iniziative”.

“La realtà della vendita diretta organizzata associata di Campagna Amica – gli fa eco Daniela Diomedi, responsabile Campagna Amica Ascoli Fermo – è presente con un unico format nelle maggiori città italiane e l’approdo ad Ascoli Piceno è per noi tutti, ma soprattutto per i nostri produttori, motivo di soddisfazione ed orgoglio. Si tratta di forme di vendita alternative che non innescano meccanismi concorrenziali ma al contrario, valutati con accortezza e acume, possono generare sinergie importanti per l’economia del territorio e la consapevolezza dei cittadini consumatori”.

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: