Decreto sicurezza Salvini: contributo ad Offida per la videosorveglianza

OFFIDA – 37 milioni di euro da dividere tra i 428 comuni in graduatoria: questi i numeri previsti nel decreto sicurezza n.14/2017 per la dotazione di impianti di videosorveglianza, varata dal Ministero dell’Interno. La graduatoria finale finanzia molti piccoli comuni, tra cui Offida, e questo va nella direzione di garantire sicurezza pubblica a tutti, non solo nelle realtà più grandi e complesse.

Tra i comuni italiani che hanno ottenuto il finanziamento, 23 sono marchigiani di cui 7 nella provincia di Ascoli Piceno: Arquata del Tronto, Monsampolo del Tronto, Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Montanto Marche, Ripatransone e Offida che ha ottenuto un importo di 13.664 € sui 30.040 di spesa complessiva.

Nel centro storico offidano sono attive 3 telecamere in Piazza del Popolo, 2 in Piazza Valorani, 2 in Piazza xx Settembre, 2 in Piazza Forlini, 1 in Via Ciabattoni, 1 in Via Fabiani 1 lungo il Corso Serpente Aureo, 3 in Piazza della Libertà – Via Garibaldi. Altri impianti di monitoraggio a Santa Maria della Rocca, nel Parco Pablo Neruda ed in Via Valle.

Nel report del Ministero dell’Interno relativo alla graduatoria, ai sensi dell’art.5, comma 2 ter, del decreto legge 20 febbraio 2017, n.14 recante “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 aprile 2017, n.48. , Offida, al n.94, è classificata con “elevata” incidenza criminale.

(ap)

© Copyright - OFFIDA.info
Condividi:

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/