Covid, il testo del DPCM 14 luglio 2020

Come noto, le misure di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri dell’11 giugno 2020, al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale, sono state prorogate sino al 31 luglio 2020.

Vengono confermate sino al 31 luglio 2020, le disposizioni contenute nelle ordinanze del Ministro della Salute del 30 giugno 2020 e del 9 luglio 2020.

IL TESTO INTEGRALE – Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative

Il testo è suddiviso in singole schede tematiche, da intendersi come integrazioni alle raccomandazioni di distanziamento sociale e igienico-comportamentali per il contrasto della diffusione di SARS-CoV-2.

Si definiscono le modalità operative e di protezione per RISTORAZIONE, ATTIVITÀ TURISTICHE (stabilimenti balneari e spiagge), ATTIVITÀ RICETTIVE, SERVIZI ALLA PERSONA (acconciatori, estetisti e tatuatori), COMMERCIO AL DETTAGLIO, COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE (mercati e mercatini degli hobbisti), UFFICI APERTI AL PUBBLICO, PISCINE, PALESTRE, MANUTENZIONE DEL VERDE, MUSEI, ARCHIVI E BIBLIOTECHE, ATTIVITÀ FISICA ALL’APERTO, NOLEGGIO VEICOLI E ALTRE ATTREZZATURE, INFORMATORI SCIENTIFICI DEL FARMACO, AREE GIOCHI PER BAMBINI, CIRCOLI CULTURALI E RICREATIVI, FORMAZIONE PROFESSIONALE, CINEMA E SPETTACOLI DAL VIVO, PARCHI TEMATICI E DI DIVERTIMENTO, SAGRE E FIERE LOCALI, STRUTTURE TERMALI E CENTRI BENESSERE, PROFESSIONI DELLA MONTAGNA (guide alpine e maestri di sci) e GUIDE TURISTICHE, CONGRESSI E GRANDI EVENTI FIERISTICI, SALE SLOT, SALE GIOCHI, SALE BINGO E SALE SCOMMESSE e DISCOTECHE.

Tra le misure più importanti c’è il blocco dei i voli che arrivano da Paesi a rischio contagio. E’ vietato l’ingresso in Italia per chi arriva da questi Paesi o vi ha transitato negli ultimi 14 giorni.

Decisa la proroga fino al 31 luglio 2020 della chiusura delle discoteche e l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi. Confermate e integrate le regole in auto, treno e aereo. Nelle spiagge, tra le altre misure, si impone un distanziamento tra gli ombrelloni in modo da garantire una superficie di almeno 10 mq.

(ap)

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: