Comitato Antidegrado: “che acqua stiamo bevendo?”

Dal Comitato Antidegrado per Ascoli, riceviamo e pubblichiamo:

Tanti cittadini si sono rivolti alle Associazioni per un problema importantissimo: che acqua stiamo bevendo?

Le lamentele vengono ormai dappertutto e raffigurano una situazione che mai ci saremmo aspettati, vista la qualità e quantità della nostra acqua riconosciuta, fino a pochi anni fa, una delle migliori d’Italia. Adesso invece parliamo, fatte salve alcune zone, di acqua maleodorante e spesso torbida.

Le rassicurazioni che ci vengono date dalla CIIP certamente sono confortanti sul fatto di affermare
che l’acqua è potabile, ma ormai è da troppo tempo che i cittadini non bevono più la buona acqua alla
quale eravamo abituati.

Pertanto le sottoscritte associazioni, unitamente ai comitati ed ai gruppi spontanei di cittadini, visto il perdurare della incresciosa situazione dei gravi problemi idrici del nostro territorio, vogliono alzare l’attenzione su questo importante tema.

Le maggiori difficoltà si incontrano nei comuni di Ascoli Piceno, Folignano e Maltignano.

Le stesse organizzazioni hanno chiesto un incontro con i rispettivi sindaci che, di fatto, sono le Autorità sanitarie locali, nonché soci e rappresentanti in seno alla CIIP SpA (titolare della gestione del Serv. Idrico Integrato), e quindi gli attori principali interessati al problema.

Non chiediamo miracoli, ma soluzioni possibili, e una maggiore attenzione per la sensibile preoccupazione dei cittadini.

Le Associazioni aderenti al Coordinamento Antidegrado per Ascoli, il Comitato “Le buone acque
del Pescara”, il Gruppo spontaneo “Acqua Torbida”

Print Friendly, PDF & Email
© Copyright - OFFIDA.info
Condividi: