Arriva Tipicità, si aprono le porte del futuro!

Al via uno dei più innovativi Festival italiani, dal 3 al 5 marzo al Fermo Forum

Tipicità porta i tanti colori della nostra regione al Fermo Forum. Dopo il bianco dominante di questa settimana, dal 3 al 5 marzo torna la kermesse delle qualità marchigiane. Sarà un anticipo della primavera da non perdere, è arrivato il momento di uscire di casa!

Ce ne sarà per tutti i gusti, con tanti personaggi dall’Italia e dall’estero, prestigiosi chef, degustazioni guidate, esperienze di manualità, situazioni da vivere intensamente tra tradizione e proiezione nel futuro. Ben 120 gli eventi in programma ed oltre 200 le realtà da visitare in stand ed aree dedicate.

Tra le novità degli ultimi giorni c’è la presenza annunciata di Neri Marcorè. L’artista di Porto Sant’Elpidio parteciperà, il 4 marzo, all’incontro (accreditato anche dall’Ordine dei Giornalisti) Eppur si muove! Esperienze nel mondo dell’informazione e della comunicazione tra il dramma del sisma e le spinte alla rinascita e parlerà come ideatore del Festival RisorgiMarche,che la scorsa estate ha portato migliaia di persone nelle zone simbolo del terremoto per assistere a concerti dei più importanti cantanti italiani.

La sua esperienza, insieme a quella di numerose altre persone, è la testimonianza di un territorio che ha tanto da raccontare, attraverso i suoi paesaggi, la sua storia, la sua biodiversità, i suoi sapori. I visitatori di Tipicità le potranno scoprire tutte attraversando i tre padiglioni Wine&Food, Experience edArt&Genius.

Non solo miele, distillati, vini, caffè, carni fresche, conserve, pane, salumi, verdure all’insegna della genuinità, del biologico e del km 0; tra le realtà presenti si potranno trovare dei prodotti che appartengono al DNA delle Marche, sapientemente mantenuto negli anni dai nostri agricoltori.

Solo per citarne alcune: vino maturato in anfore di terracotta, vernaccia di Serrapetrona passito, anice verde di Castignano, olio di semi di vinaccioli, pizza biologica con farine antiche, pizza con grasselli e pasta madre con grani autoctoni, zafferano, patate dei Sibillini, legumi e cereali in via d’estinzione coltivati dagli agricoltori custodi della biodiversità, crema di fave, Arancia del Piceno, Mela Rosa e Pera Angelica.

Gli amanti dello stoccafisso potranno scoprire i differenti modi di prepararlo e cucinarlo delle varie “scuole” marchigiane, e poi ancora acciughe sotto sale, sottolio e marinate, gelato biologico e l’Amandovolo, un dolce di cui pochi conoscono l’esistenza. Sarà un viaggio di conoscenza attraverso il gusto.

Tipicità apre le porte sabato 3 marzo alle 9.30, biglietto di ingresso 8 euro. La manifestazione, alla sua ventiseiesima edizione, è organizzata dal Comune di Fermo, con UBI Banca nel ruolo di project partner e con la collaborazione della Regione Marche, delle Università di Ancona, Camerino e Macerata, insieme a una nutrita squadra di enti locali di tutta la regione.

Info: segreteria@tipicita.it; 0734.277893

(red)

Copyright © 2018 Offida.info, riproduzione riservata.
Condividi:
www.pdf24.org    Invia articolo in PDF   

Author: Offida.info

https://www.offida.info/alberto-premici-2/