Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Un incontro con le donne di Pentesilea per capire come “sconfiggere la paura del cancro”


Grazie alla qualificata collaborazione dell’Avis di Spinetoli-Pagliare, l’Associazione IOM Ascoli Piceno onlus organizza a Pagliare del Tronto il 13 marzo, alle ore 21, nella sala parrocchiale Beniamino Gigli (Piazza Kennedy), un incontro con le donne di Pentesilea, cioè del progetto di recupero psico-fisico delle donne operate di tumore, sul quale l’Associazione è impegnata da dieci anni ad integrazione della sua attività di assistenza domiciliare gratuita dei malati oncologici.

L’incontro è finalizzato ad illustrare attraverso un video (curato da Doriana Marini), lettura di testi, danza e musica le modalità con le quali Pentesilea riesce a “sconfiggere la paura del cancro”, nella convinzione che, nei confronti delle donne colpite da questa patologia, è necessario curare la psiche insieme al corpo, attraverso un percorso parallelo a quello medico chiaramente indispensabile.

“Pentesilea” è un progetto aperto a tutte le patologie tumorali e affronta tutti i disagi associati alla malattia, anche quelli dei familiari, e si articola in incontri settimanali nella palestra di fisioterapia dell’Ospedale “Mazzoni” di Ascoli Piceno, gentilmente concessa dall’Asur – Zona Territoriale 13 di Ascoli Piceno.

Di “Pentesilea” tratteranno la psicologa-pisoterapeuta Raffaella Saporetti (coordinatrice del progetto), Mariangela Mercatili esperta di teatroterapia, Maria Angela Pespani coreografa, danzatrice e insegnate di yoga. La parte musicale è affidata alla chitarra di Laura Rocchetti.

Questa iniziativa congiunta di due associazioni manifesta la convinzione di entrambe della importanza di sinergie fra organizzazioni impegnate nello stesso settore, quello della salute, e operanti nello stesso territorio, la vallata del Tronto. (red)

Condividi:

Tags: