Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

SPACCA E GLI IMPIANTI A BIOGAS/BIOMASSE


Da: Ambiente e Salute nel Piceno, riceviamo e pubblichiamo.

Apprendiamo dal sito istituzionale della Regione Marche che il Presidente Spacca riunirà d’urgenza la Giunta sabato prossimo, per discutere la “vivace” situazione del biogas anche alla luce delle posizioni espresse dagli Enti locali e dal Consiglio Regionale.

Siamo lieti che il Presidente Spacca si accorga dei problemi e cataloghi come “vivacità” ciò che è ormai una vera e propria rivolta popolare di cittadini e Sindaci contro il malcostume di chi, funzionari e dirigenti della Regione Marche, pretende di usare il territorio senza e, sovente, contro il volere dei cittadini.

Vorremmo ricordare al Presidente due cose :

  • Non si illuda, la Giunta Regionale, di comportarsi come con il fotovoltaico, all’insegna del ciò che è stato è stato, da domani regolamentiamo;

  • Si ricordi, sempre la Giunta Regionale, che la rivolta non si limita al biogas ma tocca tutti i settori: rigassificatori, stoccaggi-gas, maxi-eolico, maxi-gasdotto degli Appennini, maxi-elettrodotto, biomasse e quant’altro si voglia perseguire in difformità delle leggi vigenti.

Vogliamo ricordare alla Giunta Regionale i nostri obiettivi, che proporremo in Regione – Sala dell’Agricoltura, martedì 18 settembre ore 9.30, a tutti i Consiglieri Regionali, in forma di atti cogenti.

Vogliamo ancora ricordare che non accetteremo niente di meno dei nostri obiettivi:

1) Annullamento o modifica della L.R. 3/2012, nelle parti palesemente incostituzionali e contrarie alle normative comunitarie

2) Sospensione, in autotutela, di tutte le autorizzazioni rilasciate senza preventiva V.I.A. o verifica di V.I.A., in applicazione delle soglie previste dalla predetta L.R. 3/2012

3) Obbligo, anche per i burocrati dell’Ufficio Ambiente della Regione Marche, di applicare i diritti inalienabili sanciti dalla nostra Costituzione:

a) Art 32 – Diritto alla salute

b) Art 42 – Diritto alla proprietà

c) Art. 41 – Diritto all’impresa

d) Art 9 – Tutela del paesaggio

Sperando che i membri della Giunta Regionale possano confrontarsi fin da martedi 18 vogliamo ricordare che

SIAMO CITTADINI NON SUDDITI

A) COMITATI E ASSOCIAZIONI

  1. Ambiente e Salute nel Piceno – SBT

  2. Associazione Memoria – Mombaroccio

  3. Associazione Quei dla dal Fium – Fano

  4. Associazione Territorio Mondo Sassoferrato

  5. Circolo Albatros – Fano

  6. Camerata Ambiente – Camerata

  7. Comitato Alta Fiastrella – San Ginesio

  8. Comitato Campodiegoli – Fabriano

  9. Comitato Difesa Montemezzano -Sassoferrato

10.Comitato di Petriolo

11.Comitato Eolico Trasparente – Pergola

12.Comitato Lucrezia è Natura – Cartoceto

13.Comitato Interregionale No-tubo – Apecchio

14.Comitato No Biogas – Montefelcino

15.Comitato No Biomasse a Santa Maria Apparente – Civitanova Marche

16.Comitato per la Difesa dei Diritti dei Cittadini e per la salvaguardia del territorio – Mombaroccio

  1. Comitato per la tutela dell’ambiente e del territorio di Camminate-Tombaccia-Metaurilia – Fano

18.Comitato per la tutela del territorio – Matelica

19.Comitato permanente per la salvaguardia di Belforte

20.Comitato Sant’Antimo-Morro d’Alba

21.Comitato Territorio Attivo – Pesaro e Urbino

22.Comitato Territorio Sostenibile – Ancona

23.Comitato Tutela Ambiente – Sassoferrato e San Donato

24.Comitato Valcesano Sostenibile – Mondavio

25.Coordinamento dei Comitati a Tutela delle Valli Metauro, Cesano e Candigliano

26.Movimento Consumatori – Civitanova Marche

27.Comitato di Sant’Elpidio a Mare (stoccaggio gas)

Ambiente e Salute nel Piceno
Presidente Alfredo Vitali 3282958220
Vice presidente Jonni Perozzi 3290082878
Segretario Tesoriere Sonia D’Ercoli 3482624634
Massimo Bartolozzi 3332701373
Emmanuel Spagnolini 3339111587
http://www.facebook.com/profile.php?id=100003304684405
http://www.wix.com/ambientesalutepiceno/aspc#!home|mainPage

Condividi:

Tags: