Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Rugby: è la volta del Sudafrica. Mission impossible?


Nella partita di sabato a San Siro, contro gli All Blacks, la nostra nazionale di rugby ha ben figurato; bel gioco, tanta determinazione ed un pacchetto di mischia certamente superiore a quello degli avversari. Forse una meta tecnica, meritatissima, nell’assedio finale azzurro, avrebbe reso il risultato numerico dell’incontro prossimo a quello in campo. Riguardo a questo episodio apprezziamo i commenti degli inglesi Telegraph, Sunday Herald, Observer e Independent, tutti concordi nel criticare il comportamento dell’ arbitro Dickinson.

Ma acqua passata non macina più e nel rugby le decisioni arbitrali non si discutono. Tutto bello comunque: gioco, tifosi (apprezzato il silenzio durante inni ed Akha), organizzazione e commento tecnico (Munari e Raimondi di Sky insuperabili). Ora il calendario dei test mach novembrini, decisamente crudele, ci mette in corsa con le gazzelle, regine del mondo. Ad Udine domani (inizio ore 15,00) affronteremo i campioni del mondo in carica del Sudafrica, dati vincenti 1 a 9 contro Castrogiovanni e compagni. «Sarà durissima, ancora più che contro la Nuova Zelanda» avverte Alessandro Zanni ed ha ragione perchè i nostri avversari sono un pò arrabbiati per le due ultime sconfitte.

Campioni si ma non più al primo posto nel ranking mondiale, superati dalla Nuova Zelanda forte del risultato di Milano, mentre gli Springboks escono sconfitti dalla Francia a Tolosa per 20-13. Noi siamo a quota 12 dopo le Samoa che affronteremo sabato al Del Duca di Ascoli.

L’offerta rugbystica nel fine settimana è ricchissima e propone Lions contro All Blacks, Galles – Argentina, Francia – Samoa, Irlanda – Fiji e Scozia – Australia. Poltrona e sigari allora, per un tranquillo week end senza paura, perchè conta il bel gioco, anche se una vittoria azzurra …… (Alberto Premici)

Condividi: