Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Pittura baroccesca nella provincia di Pesaro e Urbino


imageMercoledì 15 ottobre 2008 alle ore 17,30 nell’auditorium (g.c.) di palazzo Montani in piazza Antaldi, 2 di Pesaro,  Andrea Emiliani, accademico dei Lincei, presentera’ il volume Pittura baroccesca nella provincia di Pesaro e Urbino, a cura di Bonita Cleri. Il volume fornisce un catalogo di «quella grande e famosa scola» che rappresentò l’ultima presenza artistica nel ducato d’Urbino prima della devoluzione alla Santa Sede. Con 275 schede, redatte da Francesca Brancati, Graziano Cicetti, Marco Droghini, Anna Fucili, Federico Malavantura, Maria Maddalena Paolini, Guido Ugolini, Laura Vanni e Agnese Vastano, il “fenomeno Barocci” presente nell’ambito della provincia viene censito attraverso una sistematica mappatura; «soggetto privilegiato quindi resta il territorio – scrive la curatrice – poiché il filo conduttore non è rapportato agli autori o alla qualità dei dipinti, ma alla diffusione capillare delle tematiche e dei modi». Il censimento si inserisce nell’ambito del rinnovato interesse nei confronti della personalità di Federico Barocci e in modo particolare della sua bottega, nella quale si sono formati gli allievi che avevano probabilmente accesso ai suoi disegni e alle sue invenzioni iconografiche. La produzione di copie da originali di Barocci e le citazioni di singoli brani sono infatti durate nel tempo, hanno – per così dire – invaso il territorio europeo e in particolare quello marchigiano. Società pesarese di studi storici www.spess.it  (red)

Condividi: