Vai a…
Offida infosu Google+Offida info on TumblrRSS Feed

Pedalando fino ai Mondiali


Offida - Mondiali Juniores 2010 - il logoNel gruppo Lino Brandimarti, Bernardo Marinucci, Luigi Domizi Franco Marchei, Luigino Malavolta e Sergio Mozzoni. Lo scopo è quello di promuovere la candidatura per i campionati juniores 2010. Una delegazione di Offida ha raggiunto Stoccarda in bicicletta

OFFIDA – Una delegazione di Offida sarà presente fino a domenica prossima, ai campionati del mondo di ciclismo professionisti ed élite che si svolgono a Stoccarda. Lo scopo dell’iniziativa è quello di promuovere la candidatura all’organizzazione dei campionati del mondo juniores 2010 ufficializzata all’Uci lo scorso 29 aprile e per la quale la cittadina marchigiana Offida rappresenta sia l’Italia sia l’Europa in contrapposizione alla candidatura americana del Canada.  Della spedizione fanno parte il presidente della Sca (Società Ciclistica Amatori Offida) Gianni Spaccasassi, società che si occuperà dell’organizzazione dell’evento iridato ed organizzatrice del Trofeo “Beato Bernardo” internazionale juniores dello scorso 19 agosto, Nicola Carlone che del mondiale è il promoter, il sindaco di Offida Lucio D’Angelo e l’assessore allo sport del Comune Valerio Lucciarini. Fanno altresì parte della delegazione il vice presidente della Regione Marche Luciano Agostini, il consigliere Guido Castelli e il funzionario Mariano Landi. Per la “Riviera delle Palme” è presente il presidente Alessandro Zocchi, mentre la provincia di Ascoli Piceno è rappresentata dal vice presidente Emidio Mandozzi. E tra tante personalità, a Stoccarda saranno presenti anche sei “coraggiosi” ciclisti della Sca Offida. Coraggiosi perché sono partiti in bicicletta venerdì scorso da Offida e sono arrivati solo ieri a Stoccarda dopo aver pigiato sui pedali per ben 1.100 chilometri di strada. Sono: Lino Brandimarti, Bernardo Marinucci, Luigi Domizi, Franco Marchei, Luigino Malavolta e Sergio Mozzoni di Cossignano. Data l’età non più tanto giovane, i nostri “eroi” sono stati seguiti dal pulmino di Benito Scipioni, ma sembra che nessuno sia ricorso all’aiuto dell’automezzo. A Stoccarda, il “Comitato Offida 2010” allestirà uno stand all’interno di “Spazio Azzurri”, il tendone che la FCI fa montare a pochi metri dal traguardo ad ogni edizione del campionato del mondo e che è meta di numerosi visitatori. E’ prevista anche una conferenza stampa con i giornalisti al seguito della nazionale italiana di ciclismo. “D’ora in poi – ha spiegato il presidente della Società Ciclistica Amatori Offida Spaccasassi – bisogna agire molto bene ai prossimi appuntamenti, a cominciare dall’ispezione Uci su percorsi e logistica che avverrà nel prossimo mese di ottobre. Importantissimo sarà il sostegno dei media”. “In attesa della decisione definitiva che il massimo organismo ciclistico mondiale prenderà in occasione dei prossimi campionati del mondo di ciclocross di Treviso alla fine di gennaio – ha concluso – incrociamo le dita”.  (Fonte: Corriere Adriatico – Autore: Nicola Savini)

Condividi:

Tags: ,