Vai a…
Offida infosu Google+Offida info on TumblrRSS Feed

Offida, la Tarsu aumenta del 5%


Tarsu, Ici, Irpef, inseriti nella relazione previsionale e programmatica del Bilancio di Previsione 2008, sono stati gli argomenti che hanno maggiormente calamitato l’attenzione del pubblico presente all’assise dell’ultimo consiglio comunale. La discussione, naturalmente, è proseguita anche nei giorni seguenti tra quei cittadini che approvano l’operato dell’Amministrazione comunale e quelli che, invece, disapprovano. Per quanto riguarda l’addizionale Irpef, diciamo subito che essa rimane invariata rispetto al 2007, mentre aumenta del 5% la tassa sui Rifiuti Solidi Urbani . “Si è ritenuto opportuno e necessario un ritocco alle tariffe Tarsu del 5% – spiega l’assessore all’ambiente Marida Gabrielli – a seguito di notevoli aumenti gestionali e soprattutto per le spese di carburante. Comunque, con delibera del consiglio comunale del 18 Marzo scorso, abbiamo provveduto ad alcune modificazioni. Sono, difatti, esenti dalla Tarsu – prosegue l’assessore – le abitazioni di residenza di anziani e disabili che risultino ricoverati in modo permanente in Istituti di ricovero, case di cura e simili a condizione che l’immobile non risulti in alcun modo utilizzato o locato previa presentazione ai competenti uffici comunali della certificazione rilasciata dall’Istituto di ricovero. È prevista, inoltre, la riduzione dell’importo della Tarsu pari al 10% per le aziende che abbiano conseguito la certificazione Iso 14001”. Pertanto, per il 2008, la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, applicata in mq, è la seguente: locali adibiti ad uso abitazione 1,05 Euro; locali destinati ad uso uffici pubblici o privati, studi professionali, ambulatori e simili 2,60; stabilimenti ed edifici industriali e artigiani 1,60; locali destinati a negozi, botteghe ad uso commerciale o artigiane, a pubbliche rimesse, a depositi di merci e simili 2,40; alberghi, sale da convegno, teatri, cinematografi, esercizi pubblici, osterie, trattorie, ristoranti, bar e simili 2,60; collegi, convitti, pensioni, case di cura 1,35; associazioni sportive, culturali, ricreative, sindacali, politiche e associazioni varie aventi fini costituzionalmente protetti, scuole pubbliche e private 1,15; aree adibite a campeggi, distributori di carburante, stabilimenti balneari 1,90; Bed & Breakfast e Country House 1,05; agriturismi 1,80. Il gettito previsionale della tassa rifiuti per il 2008, è di 550.000 Euro. Previste novità per l’Ici con leggero ritocco sulla seconda casa che passa dal 6,70 al 7 per mille. Riduzione, invece, per la prima. Con delibera di Consiglio comunale, infatti, è stato concesso il beneficio della detrazione prima casa su immobili utilizzati come abitazione principale da parenti in linea retta di 1° grado (genitori/figli e viceversa) del soggetto passivo Ici. Novità anche per la scuola, a partire però dall’inizio del prossimo anno scolastico, I buoni mensa passeranno da 2,50 a 3 Euro. (Fonte: Corriere Adriatico – autore: Nicola Savini)

Condividi:

Tags: