Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Minaccia il suicidio e scompare in montagna, giallo a S. Giacomo


Un imponente schieramento di uomini e mezzi, composto da agenti della Forestale, carabinieri, protezione civile, unità cinfofile, vigili del fuoco, volontari del soccorso alpino, con l’ausilio di un elicottero dei vigili del fuoco proveniente da Pescara, è stato impegnato per l’intera giornata di ieri nella ricerca di un uomo scomparso in circostanze da chiarire.

A tarda sera le ricerche sono continuate alla luce delle torce perlustrando sentieri, casali abbandonati e rifugi ma di Domenico Pezzuoli, per gli amici “Romoletto”, 56 anni, nato ad Offida ma residente a Sant’Egidio alla Vibrata, sposato e padre di tre figlie, non si è trovata alcuna traccia. A dare l’allarme della sua scomparsa è stata una delle figlie. Ieri mattina quando è uscita di casa per prendere la sua auto sul parabrezza ha rinvenuto un biglietto, scritto dal padre, il quale chiedeva scusa ai suoi familiari per il gesto estremo che aveva in animo di fare ed ha aggiunto che l’auto sarebbe stata lasciata parcheggiata sul Colle San Giacomo. Immediatamente i carabinieri hanno iniziato le indagini.

Come prima cosa si sono recati a Colle San Giacomo per verificare se la Ford Fiesta del Pezzuoli fosse parcheggiata davanti all’albergo Remigio. In effetti l’indicazione si è rivelata esatta: nell’abitacolo l’uomo aveva lasciato la catenina d’oro che portava al collo, il portafoglio con i soldi ed i suoi documenti. A questo punto i militari hanno lanciato l’allarme. Alle 8 la proprietaria dell’albergo Remigio, si è accorta che l’utilitaria era parcheggiata proprio davanti all’ingresso dell’esercizio.

Sul posto si sono portati i soccorritori che hanno iniziato le ricerce. Un elicottero dei vigili del fuoco di Pescara ha sorvolato i punti meno accessibili ma senza risultato. Nella tarda mattinata sono intervenuti altri due elicotteri che hanno perlustrato le pareti della cava di San Vito. Intorno alle 14 il mezzo aereo si è spostato nella zona di Colle San Marco per un controllo più capillare ma anche in questo caso di Domenico Pezzuoli nessuna traccia. Le ricerche riprenderanno nella mattina di oggi. (Fonte: www.corriereadriatico.it)

Condividi:

Tags: