Vai a…
Offida infosu Google+Offida info on TumblrRSS Feed

“Magiche metamorfosi” di Alessandra De Angelis al Serpente Aureo


Domenica 12 novembre 2017 alle ore 18:00, al  di , si terrà la presentazione del libro “” di , pubblicato da . Interverranno, insieme all’autrice, Patrizia Balsamo (Coordinatore distrettuale Lions per il service villaggio scuola di Wolisso) e la pittrice Claudia Cundari, che ha realizzato l’immagine di copertina del libro.

Alcune letture del testo saranno intervallate da contributi musicali a cura di Valeria Svizzeri (voce) e Silvia Premici (pianoforte). L’evento sarà, quindi, totalmente al femminile, così come lo è l’avvincente storia narrata da Alessandra De Angelis nel suo romanzo.

Con la vendita di questo libro, una parte dei proventi derivanti dal diritto d’autore sarà devoluta in favore del villaggio-scuola di Wolisso, in Etiopia, un progetto voluto e gestito dal Distretto 108A del Lions Club, di cui era membro attivo la sorella dell’autrice, precocemente scomparsa.

Informazioni tecniche sul libro: Casa Editrice: CAPPONI EDITORE – Codice ISBN: 9788897066-712 – Anno di pubblicazione: ottobre 2017 – Prezzo: € 18,00 – Numero di pagine: 390

Il romanzo “Magiche metamorfosi”
Stella – o meglio Stellina, come è solita chiamarla sua madre Olga – è una donna alla continua ricerca di sé e del senso della vita. È in perenne conflitto con la mamma, la cui sorella, che le ha trasmesso in eredità il nome Stella, è scomparsa prematuramente molti anni prima, ancor prima della nascita della nipote, lasciando nella famiglia e negli amici un vuoto immenso. Il ritratto di questa donna speciale emerge dai racconti che Stellina ascolta dalla mamma, ma soprattutto dalle pagine di un manoscritto che Olga iniziò a redigere dopo la perdita dell’amata sorella e che da allora è rimasto incompiuto. Stella si prefigge, quindi, di rimettere insieme i fogli di questo manoscritto e i pezzi dell’esistenza della sua famiglia: vuole portare finalmente a termine il libro e diffondere il messaggio positivo rappresentato dalla vita di sua zia.

(red)

Condividi:

Tags: , , , , ,