Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Il Serpente Aureo ospita “L’Orchestra”


clip_image001Sabato 19 febbraio 2011 alle 21:30, nella splendida cornice del Teatro Serpente Aureo di Offida, andrà in scena “l’Orchestra” del drammaturgo francese Jean Anouilh. Serata unica, quindi, per uno spettacolo che vede un cast tutto al femminile composto dall’orchestra di serpi, un gruppo di giovani attrici diplomate all’accademia dell’Orologio di Roma. Tra queste Chiara Di Pietro, romana d’adozione ma Maltignanese di nascita che calca per la prima volta la scena teatrale nella sua provincia. Punta sui giovani, quindi, l’assessore alla Cultura di Offida, Giampietro Casagrande, e sceglie uno spettacolo che a Roma (due repliche in un anno) ha ottenuto molti consensi di pubblico e critica. In particolare l’attore Carlo Verdone ha dichiarato di aver “respirato l’atmosfera costruttiva di una sperimentazione fatta con enorme passione” mentre la costumista televisiva Graziella Pera così ha commentato: “Uno spettacolo imperdibile. Di particolare rilievo e fantasia la cura data all’immagine. Il trucco e le acconciature sono molto fantasiose”.

La regia dello spettacolo, curata da Gianni De Feo, si riconosce nella particolare attenzione alla gestualità, pur tenendo conto di una recitazione che spazia dalla verità dei sentimenti ad un “astrattismo” di toni ed espressioni. Il ritmo dello spettacolo è scandito dalle musiche originali composte da Guido Gaito. L’Orchestra del commediografo francese Jean Anouilh (1910-1987) è un atto unico in forma di concerto, teatro in cui artificio e verità dei sentimenti si fondono in un gioco di rimandi.

Presso il fantomatico Café des Poulettes Blanches, bagno termale nei pressi di Parigi, una sgangherata orchestrina, composta da sei “improbabili” musiciste e un timido pianista, si ritrova a suonare per un pubblico di vecchi costipati. La musica è il vero filo conduttore che unisce le storie raccontate dai personaggi. Storie che si accavallano e si intrecciano trasportandoci in un malinconico mondo un po’ demodé e a tratti grottesco fatto di solitudini, cattiverie, amori spezzati, frustrazioni e grandi passioni. Non mancano l’ironia e il divertimento in un gioco di travestimenti e di finzioni, dove l’ambiguità viene esaltata nella trasposizione dei sessi e nell’esasperazione dei caratteri.

Ogni personaggio è curato con dovizia nei movimenti, nella mimica facciale, nel trucco, nell’abbigliamento e perfino nel tono della voce. Coinvolgenti e accattivanti le musiche. Regia Gianni De Feo – Musiche Guido Gaito con Chiara Di Pietro. Altre interpreti: Valentina Ardinzone, Letizia Barone Ricciardelli, Emanuela Cacciaguerra, Alessandra Ferro, Federica Lamedica, Maria Santirocco. www.orchestradiserpi.it . BIGLIETTI: platea, primo e secondo ordine € 12,00 – terzo ordine € 10,00 – loggione € 5,00 – ridotto € 5,00 fino a 14 anni. INFO E PREVENDITE: Chiara Di Pietro 329 4234922 – orchestradiserpi@gmail.com . UFFICIO STAMPA: Via di Porta Fabbrica, 25 – 00165 Roma – 06 43416552 – 329 0704981 – www.gaito.itinfo@gaito.it (red)

Condividi:

Tags: