Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

ASCOLI PICENO/ DOMANI, VENERDI’ 16 GENNAIO, AL VIA IL MAIAL FEST 2009


image “Scopriamo il centro storico con l’Ascoli Maial Fest” l’ormai celebre manifestazione organizzata dal Club 41 di Ascoli Piceno con il contributo del Comune, Assessorato al commercio, guidato da Cesare Celani, ed il patrocinio della Provincia, prende il via domani sera presso il ristorante Boccaccio, dove tra una “maialata” e l’altra andrà in scena lo show La Liva e la Musica di e con Pier Paolo Piccioni. Da domani inoltre in tutti i ristoranti del Centro storico aderenti all’iniziativa del 41 sarà possibile gustare menù dedicati al maiale per l’intera durata della manifestazione. Addirittura qualche ristorante, come “C’era una volta” e “Da Marco” i succulenti piatti incentrati sul maiale li proporrà anche tutti i fine settimana del mese ed in particolare l’“Osteria dei 33” dello chef Pietro D’Ottavi in arte Bistecca ogni giorno proporrà piatti come capocollo alla griglia, salsicce alla brace, costatele in umido, tranci di maiale in porchetta al forno, carbonara, matricina, cavatelli con guanciale e funghi porcini, salsicce di fegato con l’arancio, salsicce con le mele, spezzatino di maiale prugne e arancio, nonché vari salumi tutti tagliati a mano. Il locale in via Tribù Fabia ha addirittura preparato una cartolina tematica a tiratura limitata sul Maial Fest con la quale omaggerà tutti i suoi clienti che degusteranno lo speciale menù. Protagonista indiscusso del sabato sarà il celebre industriale Giovanni Rana, il patron della vera cucina italiana, presidente dell’omonimo rinomatissimo pastificio veronese, che guiderà una spedizione al rinomato ed apprezzato Prosciuttificio Costantini con tanto di PorkBus, offerti dalla Madebus. In quella che è considerata una delle migliori aziende del Centro Italia, l’industriale Giovanni Rana disquisirà con i Costantini su come si produce e si conserva il prosciutto della quinta stagione. Sabato pomeriggio per gli oltre 200 avventori del Maial Fest in arrivo da tutta Italia, da Trieste a Taranto, è in programma un’accurata visita alla città di Ascoli curata personalmente dall’architetto Valerio Borzacchini, alla scoperta, tra le altre cose, dell’ottocentesca coltelleria Villi. Si arriva così alla grande Cena del Maiale dove tra una portata e l’altra del luculliano banchetto andrà in scena Il Decamerone, ovvero le novelle erotiche di Giovanni Boccaccia, cena nello spettacolo con Stefano Artissunch e Pier Paolo Marini, intramezzato dall’intrattenimento musicale di “Tra la pizzica Salentina ed il saltarello Marchigiano” a cura del gruppo “Come se sona se balla”. Il gran finale del Mail Fest riguarderà l’ormai tradizionale degustazione d’olio ascolano presso il sempre più noto ed apprezzato Frantoio Fratoni, dove a guidare la particolarmente ghiotta degustazione, vista la prelibatezza dell’olio di quest’anno, saranno Domenico e Giovacchino Fratoni sotto l’egida di papà Emidio Fratoni. Durante l’arco della manifestazione tanti saranno le personalità di spicco locali e non che parteciperanno: dai Consigliere regionali, Vittorio Santori e Guido Castelli, all’ex Sottosegretario di Stato, Pietro Colonnella, passando per il sindaco di Ascoli, Piero Celani e gli assessori Domenico Stallone e Giovanni Silvestri. Per maggiori informazioni su programma, prezzi e partecipazioni, si può visitare il sito www.club41ascoli.it. (red)

Condividi:

Tags: