Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Al via la sesta edizione del Maial Fest


ASCOLI PICENO – Si può parlare già di record per quel che riguarda l’adesione dei ristoranti, infatti al momento ben 25 sono le strutture che con entusiasmo faranno parte del circuito del Maial Fest.
Gli organizzatori del MaialFestLa sesta edizione del Maial Fest che prenderà il via oggi, venerdì 12 gennaio 2007, si preannuncia assolutamente di rilievo. Infatti, per quel che riguarda del progetto parallelo, portato avanti dal Club 41 di Ascoli, “Il Maiale in Tavola”, si può parlare già di record per quel che riguarda l’adesione dei ristoranti, infatti al momento ben 25 sono le strutture che con entusiasmo faranno parte del circuito del Maial Fest.
A rendere noto l’elenco è il socio del Club 41 di Ascoli, Domenico Fratoni, che insieme all’altro socio Diego Giacoboni (i due nella foto), il papà del Maial Fest, sotto l’egida del presidente del club, Peo Cesari, stanno dando vita a questo progetto che da più parti è considerato il futuro del Maial Fest.
“Al momento – ha illustrato Domenico Fratoni – sono ben 25 le strutture che hanno aderito con grande entusiasmo all’iniziativa. Un risultato sicuramente d’eccezione che però posso già affermare con certezza che s’accrescerà perché l’interesse da parte degli operatori del settore ristorativi è alto.
Talmente alto che oltre all’aver dato la loro adesione locali cittadini e della Vallata del Tronto, abbiamo registrato anche l’ok del primo locale fuori regione, ovvero a Martinsicuro. Dei locali de “Il maiale in tavola” fanno parte ad Ascoli “Il Gallo d’Oro”, “Da Middio”, “Kursaal”, “La Locandiera” “Lorenz”, “C’era una volta”, “Il Giardino degli ulivi”, “Antico Casolare”, “Il Pergolato”, “L’Arengo”, “Predisposto”, “Enoteca Migliori”, “Trattoria degli Amici”, “Da Marco”, “La locanda del maialetto”, “Corte del Sole” e “La Frontiera”, a Spinetoli “Da Albertone” ed “Il Morrice”, ad Offida “Vinea”, a Capradosso di Rotella “La Madonnina” a Maltignano “Villa Fanini”, a Roccafluvione “Re Grottino”, a Martinsicuro “Trattoria Arengo”. Insomma un paniere di ristoranti, enoteche, agriturismi, trattorie, taverne e quant’altro assolutamente ricco”.
“Ricordiamo – ha proseguito Fratoni, uno dei titolari dello storico Frantoio Fratoni a Brecciarolo tra i principali sponsor del Maial Fest ormai da anni – che il percorso gastronomico de “Il maiale in tavola” sarà attivo sia a pranzo che cena e non solo questo sabato 13 gennaio, ma anche sabato 20 e 27, oltre a 3 febbraio. Il “pacchetto” prevede un menù rigidamente a base di carne di maiale dall’antipasto al secondo, conditi dall’olio ed annaffiati dal vino ufficiali del Maial Fest, ovvero quello di Corti Feudali Casato ed Olio Fratoni. Tutti i commensali, infine, saranno serviti da personale con la parnanza ufficiale del Maial Fest”.
(Fonte: IlQuotidiano.it)

Condividi:

Tags: ,