Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

AL VIA IL PROGETTO “ESTATE ARTIGIANA”


L’estate rappresenta per tutti, ed in particolare per i giovani e gli studenti, un periodo di relax al termine di un esame di stato, tra un anno e l’altro del proprio corso di studi o una pausa in vista dell’attività lavorativa futura. Non tutti i giovani, tuttavia, impiegheranno le giornate estive per le vacanze, lontano da impegni e responsabilità. Aderendo all’iniziativa “Estate artigiana”, infatti, numerosi studenti, ragazzi e giovani, hanno deciso di trascorrere l’estate per svolgere un percorso di formazione lavorativa presso un’attività artigianale di proprio interesse. Si tratta di una proposta che la Confartigianato Imprese UAPI delle province di Ascoli Piceno e Fermo ha lanciato nel corso dell’ultima edizione del GOING 2009, le giornate di orientamento allo studio e al lavoro. Ed è proprio in quella sede che lo stand della Confartigianato UAPI è stato gremito da numerosi studenti interessati alla proposta. Ora l’associazione ha concretizzato quella che inizialmente si era presentata come una proposta od una possibilità in più per imprese e mondo giovanile.

I giovani che hanno segnalato le proprie scelte sono stati ricontattati dalla Confartigianato UAPI che si è posta come vero e proprio mediatore tra le esigenze del mondo del lavoro – in questo caso del comparto “artigiano” – e i ragazzi che hanno deciso di giocarsi in un’esperienza dall’alto spessore formativo.

“Estate artigiana” permette, già da alcuni giorni, a numerosi ragazzi di sperimentarsi in un tirocinio organizzato nel rispetto della legge, e che si protrarrà per un periodo di sessanta giorni presso diverse attività. Gli artigiani coinvolti lavorano nei comparti del mondo delle costruzioni, dell’alimentazione (in particolare nella produzione artigianale di prodotti tipici locali), del commercio con specializzazione nell’informatica, delle consulenze commerciali e fiscali, delle assicurazioni, dell’installazione di impianti di climatizzazione e idrotermosanitari.

I ragazzi mettono a disposizione il proprio tempo libero, gli artigiani li accolgono condividendo con loro nell’”imparare facendo” il bagaglio di esperienza che la “bottega artigiana” permette a chi vi si dedica da una vita, di accumulare. Un trapasso di nozioni che rappresenterà da ambo le parti un’esperienza coinvolgente ed appassionante. Maggiori informazioni sul progetto “Estate Artigiana” possono essere chieste al recapito telefonico 0736.336402 o nel sito www.uapi.org.

Condividi:

Tags: