Vai a…
Offida.infosu Google+Offida.info on TumblrRSS Feed

Al via il processo De Meo


Davanti al gup del Tribunale dell’Aquila inizia oggi il processo per l’omicidio  del giovane Antonio De Meo, il 23enne di Castel di Lama (AP), aggredito e ucciso a calci e pugni a Villa Rosa di Martinsicuro (TE) il 10 agosto 2009. Responsabili del grave fatto di sangue, tre ragazzi minorenni di etnia rom. I genitori della vittima non potranno costituirsi parte civile perché così prevede la legge in caso di processi a carico di minorenni. De Meo fu colpito da tutti e tre gli imputati per futili motivi e morì poco dopo per emorragia celebrale e fratture al volto. Oltre ai familiari ed amici della vittima, sono presenti a l’Aquila molti cittadini lamensi, arrivati in pullman per manifestare la loro solidarietà. (ap)

La sentenza: otto anni di reclusione per omicidio preterintenzionale. E’ la pena inflitta dal Tribunale per i minorenni dell’Aquila ai due ragazzi rom sotto processo per la morte di Antonio De Meo. (ap)

Condividi: